News

15/06/2015

Progetto ottimizzazione topologica sedile

Sono ormai 5 anni che siamo associati a Polo Innvovazione Automotive proprio per la possibilità di conoscere altre realtà, di potervi collaborare per lo sviluppo di progetti di ricerca/innovazione e per creare, in questo modo, una rete di professionisti che nel tempo è diventata un punto di riferimento per il settore nazionale ed internazionale.

Si è concluso dopo 8 mesi il progetto di trasferimento tecnologico Polo Innovazione Autmotive che ha visto la nostra azienda tra i protagonisti del progetto relativo all’ottimizzazione e all’alleggerimento dei sedili.

“Il progetto può ritenersi concluso: le caratteristiche indicate dovranno essere verificate con dei prototipi e raffinate con eventuali ulteriori modifiche in successive prove sperimentali, ma le aspettative sono state soddisfatte a pieno” - spiega l'ingegner Giulia Girini coordinatrice dei collaboratori dell’ufficio tecnico e dei responsabili dei vari settori aziendali.

“Ottimizzazione sedile”, è nato da un’attività di verifica e ottimizzazione, tramite strumenti CAE, svolta su un sedile completo (inserto schienale, seduta, telaio, basamento) allo scopo di ridurre il peso dell’assieme, preservandone le caratteristiche di resistenza “a strappo” richieste dalla norma R14, categoria M3 (Regulation No. 14) e di resistenza a fatica secondo norma R80 (Regulation R80).

Nonostante il tempo limitato, il progetto ha ottenuto risultati concreti ed immediati: lo studio ha previsto una fase principale di simulazioni, relative alla norma R14, di tuning del modello (basandosi su prove sperimentali) e un ciclo di simulazioni con l’obiettivo di analizzare il comportamento del sedile al variare di alcuni parametri e configurazioni, al fine di dare delle indicazioni per eventuali modifiche alla struttura. Fra le varie configurazioni analizzate ne è stata scelta una e su di essa si è svolta una simulazione del sedile della prova R80.
Partendo da un modello CAD di un sedile per analisi di ingombro, la geometria è stata pulita e opportunamente modificata secondo le nostre indicazioni.
Utilizzando il CAD modificato, è stato generato un modello FEM di base sul quale è stata fatta l’attività di tuning del modello.
Per raggiungere il risultato del progetto, ossia la riduzione del peso della struttura nel rispetto delle norme in vigore, sono state valutate modifiche alla struttura metallica di tipo:
- geometrico;
- materiali;
- spessori;
- distribuzione saldature.

Di seguito la scheda tecnica del progetto

Prossimo obiettivo: mettere in atto un nuovo progetto con prove di rullatura sui tubi attualmente utilizzati nelle strutture dei nostri sedili.
 


©2013 Lazzerini srl Viale G.Pieralisi, 21 - 60030 Monsano (AN) Italy - P.Iva 00091930420 - Tel +39 0731 60681 - Fax +39 0731 60449 - Privacy e Cookie - Company info - Developed by capolinea.it